Come scrivere un articolo in ottica SEO

Con il termine ottimizzazione per i motori di ricerca si intendono tutte quelle procedure volte migliorare la visibilità di un sito web sui motori di ricerca al fine di migliorare  il posizionamento nelle pagine di risposta alle interrogazioni degli utenti del web.

Ecco alcuni suggerimenti per migliorare il posizionamento del tuo sito web:
1) Scrivi per i tuoi lettori.
Questa è la regola più importante: crea sempre contenuti volti a coinvolgere i tuoi lettori. Non abusare delle tecniche di ottimizzazione e non spammare sui social network.

2) Scegli una keyword che identifica l'articolo e poi scrivilo.
Non sai quale keyword scegliere?
Dai un'occhiata a Google trends e segui questi due semplici step:
inserisci le tue potenziali keyword nella barra di ricerca di Google Trends e confrontale;
seleziona la keyword che ha avuto le migliori performance negli ultimi giorni.

3) Inserisci la keyword scelta all'inizio del tuo titolo.
Il tuo titolo deve risultare naturale per i tuoi lettori, quindi inizia il tuo titolo con la keyword scelta quando appropriato.

4) Inserisci la tua keyword in ogni titoletto H2.
La struttura di ogni articolo dovrebbe essere la seguente:
Titolo
Sottotitolo
1° paragrafo H2
2° paragrafo H2
3° paragrafo H2
Il primo paragrafo del tuo articolo dovrebbe essere lungo almeno 500 caratteri.
Inizia il titoletto H2 con la keyword scelta, quando possibile.

5) Inserisci la keyword nel corpo dell'articolo.
Dovresti ripetere la tua keyword non più di 4 o 5 volte per articolo. Non esagerare con la ripetizione della tua keyword, rischi che il tuo articolo non risulti naturale per i tuoi lettori.
Infine, non dimenticate di utilizzare un linguaggio naturale.

Sono ormai tramontati i tempi in cui si faceva un uso spinto di parole chiave all’interno dei contenuti del sito. Questa pratica, da troppi e per troppo tempo abusata, ormai è diventata inutile o addirittura controproducente. Utilizzate un linguaggio che sia naturale e fate riferimento ai sinonimi delle vostre Keyword. Oggi Google è in grado di riconoscere i sinonimi, i quali possono anche aiutarvi nell’indicizzazione dei vostri Key Concept.

Consiglio: un linguaggio naturale che abbia meno ripetizioni all’interno di un testo, è anche più facilmente leggibile (e condivisible) dagli utenti.

Condividi