Hotel reputation: perché avere ottime recensioni su Facebook7

Le più recenti statistiche dicono che il 95% dei viaggiatori legge recensioni online prima di fare le valigie. Di solito le recensioni più lette sono quelle di TripAdvisor o dei portali come Booking.com, ma non dobbiamo dimenticare che ci sono altri canali su cui la gente posta e legge i commenti: il primo e più importante resta Facebook.

Con Facebook Recommendations, una delle ultime novità introdotte dal social network, le recensioni degli hotel avranno sempre più peso.

 

Ecco perché uno dei buoni propositi per questo 2017 in hotel è sicuramente quello di incentivare i clienti a lasciare una buona recensione sulla vostra pagina Facebook.

 

Le recensioni di Facebook: forse le più attendibili online

Il primo motivo per cui è importante guadagnarsi una buona reputazione su Facebook è che le sue recensioni sono tra le più affidabili che si possano trovare online: per la maggior parte appartengono a profili con nome e cognome e non c’è il rischio dell’anonimato. Inoltre non possono essere né modificate né eliminate dai proprietari dell’attività.

Per chi ha una pagina Facebook dunque è fondamentale avere un buon numero di recensioni positive, oltre a un profilo curato.

 

Facebook Recommendations: ora gli amici possono raccomandare il vostro hotel

Facebook Recommendations è una novità che il social network sta testando in USA da metà ottobre: passata un po’ in sordina qui da noi, si prevede possa diventare un ottimo volano di visibilità per tutte le attività locali.

Come spiega il team di Faceboook sul blog ufficiale: “La gente, quando parte per un viaggio verso una destinazione sconosciuta, cerca un buon parrucchiere o dove mangiare, si rivolge già alla famiglia e ai gruppi di Facebook per un consiglio. Ecco perché stiamo sviluppando un nuovo strumento per rendere più semplice organizzare tutti questi consigli. Quando scrivi su Facebook un post per chiedere un’idea, avrai la possibilità di attivare la funzione Recommendations e i tuoi amici potranno commentare il post con suggerimenti organizzati su una mappa.”

In pratica, ogni volta un utente chiederà ai suoi contatti un’informazione relativa a un’attività locale, Facebook potrà generare in automatico una mappa con i luoghi consigliati dagli amici con il relativo link alla pagina.

Questo strumento non sarà solo utile alle persone, ma anche alle attività, perché darà alle pagine fan maggiore visibilità in modo del tutto gratuito.

Chiaro che, se le Recommendations di Facebook dovessero diffondersi a livello globale, ogni volta che qualcuno consiglierà il vostro hotel, voi dovrete assicurarvi di non deludere le aspettative.

FONTE: http://www.bookingblog.com

Condividi